Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Praticare Mindfulness per Migliorare la Propria Autostima

Pensi di valere poco? Ti senti inadeguato in certe occasioni? Ti senti non amato abbastanza? Ecco, sei affetto da quella che si chiama comunemente bassa autostima. Non pensare si tratti di una modalità di pensiero poco diffusa, anzi è più comune di quanto tu possa pensare. Praticare Mindfulness ti può permettere di superarla.

 

Perchè è Importante Praticare Mindfulness

E’ importante, perchè la pratica della Mindfulness, ti permette di staccare dagli automatismi che ti legano nel tuo quotidiano ed uscire dalla tua Zona di Comfort. Ti rende immune dai pensieri automatici che ti perseguitano giorno e notte e sviluppa in te una nuova consapevolezza e forza.

Questo nuovo modo di vedere le cose e di viverle, ti permette di fare le scelte giuste. Di non seguire quello che fanno “gli altri”, ma di fare le Tue scelte.

Sviluppa la Presenza Mentale. Vale a dire l’esserci, lo stare qui, nel momento. E giorno dopo giorno, ti fa sentire emotivamente più stabile e sicuro.

 

Come Praticare Mindfulness

Come avevo già scritto nel post “Mindfulness per Sconfiggere Ansia e Stress“, praticare Mindfulness, ti può aiutare ad avere un miglior controllo della tua vita, eliminando ansie e pensieri negativi che ti può capitare di vivere.

5 consigli da seguire durante la giornata, per praticare Mindfulness e migliorare la propria autostima:

 

1- Vivi nel Momento

Vivi nel qui ed ora. Quando sei focalizzato nel momento presente, puoi scegliere come comportarti con coscienza. Senza essere condizionato dal dolore delle esperienze passate o dalle preoccupazioni del futuro. Sei nel momento presente ed agisci di conseguenza, con quello che hai e sei in quel preciso momento.

 

2- Osserva, Rifletti, Agisci

Quando avrai dei pensieri negativi, non reagire ad essi in modo meccanico. Ma osserva, rifletti ed agisci.

Prenditi del tempo per riflettere sulla bontà di quel pensiero. E dopo aver riflettuto, agisci.

Passa quindi da: Pensiero -> Reazione.

A: Pensiero -> Osservazione del Pensiero -> Riflessione/Scelta -> Azione consapevole.

Ci deve essere un intervallo fra i tuoi pensieri/emozioni e le tue azioni. Senza un intervallo, una pausa, agiresti come hai sempre fatto. Secondo le tue abitudini e paure.

Certamente sul momento, può essere difficile avere la lucidità e freddezza per comportarsi in questo modo. Nel punto 5, ti allenerai in questo.

 

3- Non giudicare nessuno

Non sto parlando del giudicare dal punto di vista etico, ma dal punto di vista dei suoi nefasti effetti:

a-  Se giudichi gli altri, giudicherai te stesso e viceversa.

b- Se giudichi te stesso, ti auto saboterai per non riuscire nei tuoi progetti.

c- Se giudichi gli altri, avrai tu stesso paura del loro giudizio.

Quindi in sintesi, giudicando gli altri, pregiudichi soprattutto la stima che hai di te ed i risultati che puoi ottenere in questa vita.

Come già detto, qui non ti sto parlando di etica o morale corretta, ma di salute e sicurezza di te che puoi ottenere se pratichi il non-giudizio.

 

4- Fatti delle domande

Smettila di compiacere gli altri, di fare quello che vogliono loro e di vivere supinamente.

A volte, siamo così presi dal “mondo”, che non viviamo. Sopravviviamo, passando da una situazione che non vogliamo ad un’altra che vogliamo ancora meno.

Non farti vivere.

Fatti delle domande di qualità. Le domande, ti aiutano ad uscire dalla vita automatica che stai vivendo. Le domande, mettono in dubbio le credenze che hai dentro di te. Ecco perchè sono potenti.

Se vuoi demolire dei condizionamenti, vedere le situazioni da un altro punto di vista o semplicemente staccarti dalla situazione, fatti delle domande (di qualità).

 

5- Trova uno spazio per Te

Durante la giornata, in pausa pranzo o la sera al rientro dal lavoro, dedica 10 minuti per te. Pratica un po’ di meditazione. Bastano 10 minuti.

Fare meditazione Mindfulness è più semplice di quanto tu possa pensare e ne avrai immensi vantaggi, primo fra tutti eliminazione dell’ansia quotidiana.

Fa semplicemente questo:

  • Prenditi 10 minuti e a stomaco vuoto sdraiati su un divano o su un letto. Tieni sollevata la testa con un cuscino.
  • Chiudi gli occhi e stendi le braccia ai lati del corpo, i piedi distesi (senza scarpe o ciabatte).
  • Poni consapevolezza sul respiro, semplicemente. Osserva la sensazione di contatto dell’aria che entra ed esce dalle narici del naso.
  • Mentre osservi questa sensazione di contatto, ti verranno in mente mille pensieri. Non farci caso. L’obiettivo è sentire l’aria che passa per le narici del naso.
  • Ti capiterà di perderti in qualche pensiero/visualizzazione. Poi ritornerai. Quando ritornerai, continua a portare attenzione al respiro. L’obiettivo è essere consapevole del respiro per 10 minuti.
  • Non rimettere una sveglia. Non devono essere 10 minuti di orologio.
  • Quando hai completato la meditazione, stiracchiati come se ti fossi appena svegliato. Poi alzati e vai a fare quello che vuoi. Magari pranzare, mangiando in modo consapevole.

 

Conclusioni

Praticare Mindfulness quotidianamente, ti permette di distaccarti dai pensieri e dalle emozioni che ti attraversano la mente. Darai loro meno importanza e potrai scegliere tu la vita che vuoi vivere, senza condizionamenti e paure che alterino le tue scelte.

Praticare Mindfulness nel quotidiano, significa vivere con consapevolezza, come protagonista della tua vita. Vivere come soggetto e non oggetto delle circostanze e degli altri.

Imparerai così l’arte del Lasciare Andare. Del non attaccamento. E quando imparerai a lasciare andare, imparerai anche a vivere ed essere felice come meriti.

 

Prova per una settimana a praticare Mindfulness. E poi fammi sapere nei commenti come è andata…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Tagged on:             
Altro... Ansia, Autostima, Mindfulness
Smettere di preoccuparsi della opinione degli altri
Come Vincere la Paura del Giudizio degli Altri

Chiudi