Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Eliminare i Pensieri NegativiEliminare i pensieri negativi, non è mai facile. Come in tutte le cose, ci vuole un certo allenamento ed un procedere per gradi.

Innanzitutto è necessaria una premessa.

I pensieri negativi sono tanto rilevanti nella nostra vita, semplicemente perchè l’uomo non è fatto a compartimenti stagni. Il corpo, la mente e le emozioni sono intimamente collegati.

L’uomo manifesta quello che pensa o vive, in ogni momento ed in ogni modo. Se non lo fa attraverso le parole, lo fa inconsciamente con il suo comportamento e soprattutto con il suo corpo.

Se ho certi pensieri, avrò un certo stato d’animo ed il corpo si comporterà di conseguenza.

Ma è vero anche il contrario. Se il corpo è in forma e ben alimentato, allora avrò uno stato d’animo positivo che creerà pensieri positivi.

Se vogliamo stare bene, dobbiamo imparare due cose: curare il nostro corpo e pensare in modo corretto.

In questo post ci occuperemo dell’aspetto mentale. Cioè di come eliminare i pensieri negativi.

 

Pensieri, Stato D’Animo e Vibrazione

Se conosci un poco le filosofie orientali, sai benissimo che tutto è vibrazione. E ciò che vibra ad una certa frequenza, attira ciò che ha frequenza simile.

Questo significa che pensieri negativi, attireranno pensieri simili, che attireranno uno stato d’animo corrispondente.

Se ci pensi bene, a volte, dei pensieri negativi ci vengono anche dall’ambiente circostante. Se andiamo ad esempio a vivere in una casa dove aveva vissuto una famiglia litigiosa, in quella casa, sarà più facile litigare anche senza motivo.

Se frequentiamo persone con un certo carattere, anche noi nel tempo svilupperemo dei modi di pensare tipici di quel carattere. E’ la legge di risonanza. Ciò con cui veniamo in contatto, fa manifestare la parte di noi corrispondente. Vibrazione attira vibrazione. Pensiero attira pensiero.

Ecco allora che per eliminare i pensieri negativi, la prima regola, la più semplice è: Frequenta persone positive.

 

Eliminare i Pensieri Negativi

Resta il fatto che pur frequentando persone solari, possiamo talvolta cadere in pensieri negativi che ci fanno soffrire.

Per eliminare i pensieri negativi, la cosa fondamentale è esserne consapevoli quando compaiono.

Ma prima di parlare su come fare, partiamo dalle basi.

I pensieri non vanno mai combattuti. Ciò che combatti, ciò a cui dai attenzione, dai potere. Più combatti contro qualcosa, più l’accresci, soprattutto nel mentale. Se dai attenzione ad un pensiero, gli dai anche emozione e quindi energia.

I pensieri sono cose. I pensieri vanno accresciuti se interessanti ed osservati se negativi.

I pensieri sono semi. Lo stato emotivo, è invece il terreno che ne permette o meno la crescita.

I pensieri e lo stato emotivo che viviamo, sono intimamente collegati. Uno attira l’altro. Il pensiero di un certo tipo, attira e crea uno stato emotivo corrispondente. Allo stesso modo uno stato emotivo, attira e crea pensieri corrispondenti.

Quando viviamo uno stato emotivo di ansia e depressione, siamo portati a fare pensieri negativi. E’ come se il terreno (stato emotivo) reclamasse i semi più consoni per la crescita (pensieri negativi).

 

La Soluzione

E’ necessario avere Presenza Mentale.

I pensieri negativi, possono essere eliminati solo attraverso la Presenza Mentale. Avere Presenza Mentale, significa esserci mentre dentro di te si muove un mondo di pensieri ed emozioni.

Significa centrarsi ed ancorarsi a se stessi. Osservare quello che succede, in modo distaccato. Come se non ci riguardasse.

Quindi, sei vuoi eliminare i pensieri negativi, osservali con distacco. Comprendi come, questi pensieri, vanno e vengono. Si formano senza motivo apparente ed allo stesso modo spariscono o si ripresentano modificati.

Osservare con distacco quello che succede dentro di te è l’unica soluzione.

Inizialmente può essere difficile.

A volte può accadere che la mente abbia per forza bisogno di esprimere un pensiero a cui dare poi attenzione. Se ti trovi in questa circostanza, può allora essere utile sostituire il pensiero negativo con uno positivo.

La mente, ha la caratteristica ed il limite di poter elaborare un solo pensiero alla volta. La tua parte emotiva vuole un pensiero? Tu dagli allora un pensiero positivo.

 

Siamo Macchine Biologiche

Di solito, avere pensieri positivi in situazioni normali, non porta a risultati eclatanti.

Semplicemente perchè sebbene il seme sia buono, il terreno, cioè lo stato emotivo, non è pronto a riceverlo. Non è alterato.

In una situazione di turbamento emotivo invece, qualsiasi sia il seme gettato, germoglierà. Lo stato emotivo alterato è una porta. Un entrare dentro di noi per cambiare le cose. Nel bene come nel male.

Quindi, fai attenzione. Quando vivi un forte stato emotivo, positivo o negativo che sia, i filtri della tua coscienza non ci sono più. Questo significa che i pensieri che ti passeranno nella mente in quel momento, saranno acquisiti come veri e propri comandi ipnotici.

In effetti, su questo si basa la pubblicità televisiva. A parte il fatto che la televisione stessa è altamente ipnotica (prova ad osservare una persona che guarda la tv), la base della pubblicità è creare emozione e sorpresa. Creare un certo stato d’animo, a cui poi ancorare il nome del brand da promuovere.

La pubblicità crea l’emozione. Il messaggio pubblicitario si deposita nella nostra mente. Giorni dopo ci ritroviamo a comprare un oggetto od un detersivo che per qualche motivo ci incuriosisce e che vogliamo provare. Guarda caso, lo stesso della pubblicità.

 

La Mente è Superficiale

Gli passano dei pensieri e li prende per buoni senza valutarli. Gli da attenzione ed emotività e li rende così reali, creando una profezia che si auto avvera.

La cosa da fare è una sola.

Quando un giorno ti succederà qualcosa che cambia il tuo stato emotivo, dovrai porre consapevolezza alla situazione e non dare attenzione ai pensieri negativi che ti verranno in mente.

Se gli darai attenzione ed emozione, avrai seminato un pensiero negativo che con il tempo crescerà e diventerà forte. La volta dopo, vedrai che sarà più difficile essere consapevole della situazione e distaccarsene.

Il cervello è come un muscolo. Tende a rafforzare le abitudini che gli dai.

 

Come i Jukebox

Tony Robbins, un famoso esperto e formatore americano, in un suo libro ci paragona a dei Jukebox. Delle macchinette dove chiunque può scegliere la musica che dobbiamo suonare, spingendo un tasto a sua scelta.

Le persone ci dicono qualcosa e noi reagiamo in modo reattivo, appunto come Jukebox a cui si preme il tasto della canzone che si vuole ascoltare.

Vuoi essere un Jukebox? Non credo.

Osserva allora quello che accade. Osserva i pensieri negativi che hai e distaccatene.

Per chi legge libri di Osho, può suonare familiare la seguente metafora.

Considera la mente come un cielo ed i pensieri come a nuvole. Le nuvole passano ed il cielo rimane fermo nel sottofondo ad osservare quanto accade.

Se sarai presente nelle situazioni e bivi importanti della vita, farai le scelte giuste, o comunque le migliori che puoi fare con le informazioni che hai. Se ti farai invece trasportare e coinvolgere, reagirai a quello che accade in modo inconsapevole.

 

Conclusioni

Se vuoi essere padrone della tua vita, impara a coltivare il giardino della tua mente. Estirpa le erbacce che non ti servono e dai acqua alle piante ed ai fiori che vuoi veder crescere. Eliminare i pensieri negativi può non essere facile. Ma dipende da te. Come sempre.

Che ne pensi? Fammi sapere nei commenti…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Tagged on:         
Altro... Mindfulness, Parte Emotiva
Dimagrire velocemente perdere peso
Come Dimagrire Velocemente (in 2 passi + 1)

Chiudi